A distanza di quasi quattro mesi dal momento in cui ebbi a prendere la sofferta decisione di sospendere ogni attività presso il mio studio, sembra che ad oggi siano maturati i presupposti per consentire il riavvio delle sedute in presenza.

Non nascondo la mia emozione nel riprendere i colloqui in presenza e un pensiero va ai miei pazienti che in questo periodo mi hanno sempre dimostrato collaborazione e disponibilità e ai quali va il mio più sentito ringraziamento nella speranza di essere riuscita a fornire tutto il supporto di cui avevano bisogno in questo momento così difficile per tutti noi.

Rimane la mia disponibilità, per tutti coloro che lo desiderano, di proseguire o avviare i percorsi di supporto in modalità telematica e nel caso rinvio alle relative prescrizioni pubblicate nel precedente post del 13 marzo che potrete trovare sul mio sito web.

In ultimo, tengo a precisare che, ad esclusione dei colloqui individuali, tutte le altre attività o iniziative “di gruppo”, in ossequio alle attuali disposizioni vigenti, rimangono ancora sospese.

Al fine di garantire la massima sicurezza delle sedute con l’intento di salvaguardare la salute di tutti, ho provveduto a vagliare ed adottare le prescrizioni previste nel D.P.C.M. 4 marzo 2020 e nel D.P.C.M. 24 aprile 2020, nelle linee previste nell’allegato 2 contenenti le “Nuovo coronavirus SARS-CoV-2 – linee di indirizzo per la riapertura delle attività economiche, produttive e ricreative” emesso dalla Conferenza delle Regioni e delle Provincie Autonome con Prot. n. 20/81/CR01/COV19, in quanto compatibili, quelle pubblicate nelle linee guida del Vademecum “Emergenza COVID-19” redatto a cura del C.N.O.P. (Consiglio Nazionale Ordine degli Psicologi) e quelle indicate nel documento “Indicazioni operative per la prevenzione da contagio SARS-COV-2” predisposto dall’OMCEO (Ordine Provinciale di Roma dei Medici-Chirurghi e degli Odontoiatri) del 4 maggio 2020, in quanto compatibili.

Di seguito vi riepilogo le nove regole di comportamento per l’accesso allo studio che potrete trovare esposte anche nei locali:

  1. Vietato l’ingresso a persone con sintomi influenzali;
  2. Evitare di toccarsi bocca, naso, occhi ed in generale il viso;
  3. Per la vostra sicurezza evitare il contatto e le strette di mano;
  4. Obbligo di indossare la mascherina;
  5. Obbligo di indossare i guanti monouso;
  6. Obbligo di indossare i copriscarpa;
  7. Igienizzarsi spesso le mani;
  8. Mantenere la distanza di sicurezza di almeno un metro;
  9. Tossire o starnutire nella piega del gomito.

Tutte le informative che illustrano le buone prassi e le modalità di utilizzo dell’ambiente stesso le potrete trovare esposte in più punti dello studio e mi rendo disponibile a fornire ulteriori chiarimenti o informazioni di dettaglio sulle misure e i presidi adottati a chiunque ne avesse necessità.

Per lo svolgimento delle sedute, a titolo esemplificativo ma non esaustivo, ho provveduto ad adottare le seguenti misure di sicurezza:

  • Ho predisposto lo scaglionamento degli appuntamenti secondo tempistiche tali da evitare assembramenti o avvicendamenti e in modo tale da garantire le operazioni di pulizia e sanificazione degli ambienti dopo ogni seduta. A tal fine è quantomai necessario il ligio rispetto dell’orario prefissato dell’appuntamento in modo da consentire le necessarie operazioni di igienizzazione;
  • Prima dell’inizio del colloquio, nel rispetto delle linee guida del Vademecum del C.N.O.P., provvederò a somministrare una scheda di “Triage” per la raccolta dei dati epidemiologici;
  • In tutti i momenti della seduta sarò provvista di dispositivi di protezione individuale, quali, mascherina FFP2 senza valvola o mascherina chirurgica, guanti monouso e copriscarpa. Si invita, pertanto, ad adottare presidi di protezione individuale equivalenti e, nel caso ne siate sprovvisti, potrete servirvi di quelli messi a disposizione nel locale d’ingresso dello studio senza alcun costo aggiuntivo;
  • Nel locale d’ingresso, negli anditi di libero passaggio e nelle stanze, potrete trovare dispenser contenenti soluzione idroalcolica e le istruzioni per la corretta igienizzazione delle mani;
  • Al termine di ogni colloquio si provvederà all’accurata pulizia e sanificazione delle superfici e all’adeguata areazione dell’ambiente prima dell’inizio della seduta successiva;
  • Sarà predisposta l’aereazione continua o comunque periodica di tutti gli ambienti dello studio al fine di garantire un corretto ricambio d’aria;
  • Sarà effettuata l’igienizzazione e la sanificazione giornaliera di tutti gli ambienti e dei servizi igienici;
  • Al fine di garantire le distanze di sicurezza, oltre lo scaglionamento degli appuntamenti, è stato predisposto il distanziamento delle sedute nei locali dello studio.

Si precisa che le misure di sicurezza sopraelencate sono conseguenti all’applicazione delle normative vigenti, pertanto, le stesse saranno aggiornate ed adeguate in funzione delle indicazioni che saranno fornite dalle Autorità nel corso del tempo.

In tal caso sarà mia cura fornivi tutte le informazioni del caso e l’eventuale aggiornamento delle stesse.

Nel ringraziarvi per la gentile collaborazione non mi rimane che dirvi: “ci vediamo a studio!”

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 × 4 =